Focus sulla boutonniere!

Approfondiamo oggi l’argomento boutonniere ovvero il classico fiore all’occhiello con cui lo sposo, i padri di entrambi gli sposi, i testimoni, etc adornano il rever sinistro della giacca (mi raccomando mai a destra la boutonniere).
Io consiglio una boutonniere delicata, non troppo vistosa e magari composta da un singolo fiore infilato nell’asola, non necessariamente da un mini bouquet.
Sconsiglio invece le boutonnieres che occupano quasi tutto il rever. Non mi piacciono proprio!
Per farvi capire meglio ciò che intendo ecco a voi di Carlo d’Inghilterra nel giorno delle sue seconde nozze.

Foto: Oggi

Foto: Etsy

Foto: L’anello mancante

Il fiore all’occhiello del principe di Galles è talmente piccolo, sobrio e discreto che Charles  può permettersi di portarlo anche in abbinamento alla pochette, cosa di solito sconsigliata. Ecco, secondo me una boutonniere elegante deve essere esattamente così: un piccolo bouquet o, ancora meglio, un unico fiore inserito nell’asola che, ricordiamolo, nei vestiti di sartoria va sempre aperta.
Oggi in realtà si usano le spillette da boutonniere (foto 2) e sono sicuramente una soluzione molto pratica ma volete mettere la chiccheria di appuntare il fiore con gli spilli dietro il rever o, ancora meglio, inserire il gambo nel “filetto segreto” nascosto dietro il rever?!
Di che si tratta? Di un piccolo passante in filo o elastico cucito nella parte posteriore del rever che servirà appunto per inserire il gambo del fiore e reggerlo dritto (foto 3).

Vi ricordo inoltre che il fiore non va messo nel taschino della giacca e che sarebbe meglio non indossare la boutonniere se si indossa una pochette nel taschino.

Di seguito trovate anche qualche foto dei miei sì e dei miei no, tra cui una di una boutonniere molto particolare a tema Grand Budapest Hotel che mi piace molto. Perché anche la boutonniere può, anzi deve, seguire il più possibile il tema dell’evento ed essere realizzata anche in stoffa, carta, o con l’aggiunta di piccoli oggetti a tema ma sempre nel perimetro del buongusto!
Sono piccolezze ovviamente, dettagli, probabilmente i vostri ospiti tutto noteranno tranne che le boutonnieres, ma non sono forse i dettagli a fare sempre la differenza?

Foto: Datanozze

Foto: 100matrimoni

Foto: Cira Lombardo

Foto: Greenweddingshoes

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: